I Cristalli che aiutano a dormire meglio: quali tenere sotto il cuscino

La cristalloterapia rientra all’interno delle pratiche mediche alternative e ha come scopo principale quello di aiutare ad alleviare i dolori e i malesseri del corpo attraverso l’utilizzo di determinati cristalli da applicare in varie parti del corpo. Dormire bene è fondamentale per il mantenimento del benessere psicofisico ma in che modo i cristalli possono dimostrarsi potenzialmente efficaci?

Alcune pietre possono essere posizionate sotto il cuscino per attrarre energie positive che sembrano poter influenzare anche la qualità del riposo. Ma quali sono e come funzionano? Non resta che proseguire la lettura e provare a sfruttare il potere dei cristalli…

Cristalloterapia: cos’è e come scegliere

Tra le pratiche mediche alternative si trova anche la cristalloterapia. Ogni cristallo, secondo i sostenitori di tale pratica, può aiutare ad influenzare le energie positive e dimostrarsi un valido coadiuvante, alle cure, nella lotta contro malesseri e disturbi di natura fisica e psichica. Seppur non vi siano prove scientifiche al riguardo la cristalloterapia continua ad essere particolarmente sfruttata in diversi campi, come il riposo notturno. La scelta del cristallo più idoneo può avvenire per intuito, ovvero tramite le sensazioni provate a contatto con la pietra, oppure tramite un acquisto consigliato a seconda della sua finalità.

Proprietà benefiche dei cristalli

Molti dei cristalli che possono essere acquistati o reperiti in natura presentano presunte proprietà benefiche e possono essere utilizzati come sostegno per migliorare la propria salute o percezione. Tra i cristalli più sfruttati si trovano:

  • Malachite: utilizzata in caso di insonnia come un rimedio alternativo che può aiutare a sciogliere le tensioni e apportare una maggiore sensazione di serenità e calma.
  • Fluorite: particolarmente consigliata durante le gravidanza per sostenere il trasferimento delle energie benefiche dalla madre al bambino.
  • Agata di Botswana: come rimedio alternativo contro gli attacchi di panico.
  • Sodalite: utilizzata come sostegno conciliante per favorire il riposo notturno. 
  • Ametista: indicata come pietra in qualità di coadiuvante, alle cure, nella lotta contro le emicranie.
  • Diaspro leopardato e tigrato: utilizzato come rimedio alternativo per aiutare a migliorare i disturbi e dolori epatici.

Come utilizzare i cristalli

La cristalloterapia viene sfruttata soprattutto in campo medico alternativo e spirituale. Per sfruttare al meglio le presunte proprietà dei cristalli si possono utilizzare diversi metodi di applicazione tra cui:

  • Applicazione tramite contatto: in questo caso il cristallo viene passato sulle aree del corpo di interesse per trarne miglioramento.
  • Applicazione tramite meditazione: in questo caso il cristallo viene tenuto fra le mani durante la fase di meditazione (singola oppure in gruppo) concentrandosi sul disturbo fisico per provare ad ottenere un maggiore benessere e miglioramenti.
  • Utilizzo come amuleto: il cristallo viene portato sempre con sé (indossato come un bracciale, ciondolo o tenuto semplicemente in tasca).
  • Utilizzato come un elisir di benessere: in questo caso il cristallo viene immerso all’interno di un bicchiere d’acqua (o caraffa). L’acqua deve essere successivamente bevuta come ‘elisir’ per provare ad amplificare le sue proprietà.

Cristalli da utilizzare sotto il cuscino per dormire meglio

Quali sono i cristalli da riporre sotto il cuscino come rimedio alternativo per favorire un migliore riposo notturno? Tra le pietre disponibili  in natura si trovano l‘Angelite, sfruttata per cercare una ‘connessione’ spirituale e apportare un maggiore senso di calma e serenità dalle tensioni, come rimedio coadiuvante alle terapie nella lotta contro l’insonnia. Il cristallo Selenite viene utilizzato come rimedio alternativo per assorbire le energie negative e aiutare a riallineare le energie del chakra per un migliore riposo notturno.

La Fluorite è una pietra che viene collegata direttamente al chakra del cuore e può aiutare a chiarire i dubbi, a favorire il sonno e il riposo notturno. L’Ametista può essere utilizzata sotto il cuscino come rimedio alternativo per scacciare via gli incubi e assorbire le energie negative. La pietra può essere affiancata all’utilizzo di candele e oli essenziali. La Pietra di Luna può aiutare a migliorare il benessere psicofisico in caso di inquietudine e stati d’animo altalenanti, spesso associata alla gravidanza e alla fecondità femminile. Il Quarzo Fumè viene sfruttato per favorire un migliore riposo notturno, attirare le energie positive e una migliore concentrazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *